Chiede agli immigrati di abbassare la voce: massacrato di botte

Condivisione sui social networks
loading…


FONTE: ARTICOLO DE IL GIORNO 

Chiede agli immigrati di abbassare la voce: massacrato di botte

Milano, 14 luglio 2018 - Un ragazzo di 23 anni di origini salvadoregne è stato preso a calci e pugni da un gruppo di tre persone a bordo dell’autobus della linea 91, a Milano, perché aveva chiesto di abbassare la voce per poter parlare al telefono. È accaduto alle 2.45 della notte scorsa. Il giovane ha spiegato alla polizia che stava rientrando a casa ed era impegnato in una conversazione al cellulare quando ha chiesto ai presenti di abbassare i toni.

loading…


La risposta dei tre - descritti come filippini - è stata un’aggressione che gli ha provocato alcune contusioni. Il 23enne è stato accompagnato in condizioni non preoccupanti all’ospedale San Carlo.

loading…


Navigando sul sito TG Quotidiano acconsenti all'utilizzo dei cookie Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

loading...